Filastrocca, elaborazione digitale di un canto popolare arbëreshë (2013)

Filastrocca è una brevissima composizione che nasce dalla libera elaborazione di un antico canto popolare albanese di tradizione "arbëreshë", antica comunità albanese stabilitasi in Italia meridionale e insulare (Albanesi d’Italia).
Il contrasto espressivo tra il carattere altalenante della filastrocca e il timbro rude della voce femminile è continuamente messo in evidenza, durante la composizione, attraverso l’elaborazione digitale della registrazione originale.
La voce, più volte snaturata, riemerge altrettante volte dal tessuto sonoro, recuperando differenti elementi della propria identità timbrica e prosodica.
La filastrocca originale, recitata da Celestina Camodeca, è stata registrata da Rosella Clementi a San Costantino Albanese (PZ) il 10 giugno 2013 nell’ambito del progetto Basilicata Visioni Sonore – APT Basilicata.


Durata 1'51”

Esecuzioni / Performances

Basilicata Visioni Sonore – Sale d’ascolto – Musica Sperimentale.
http://visionisonore.basilicataturistica.com/
http://visionisonore.basilicataturistica.com/play-audio.php?id=m3xDqZ0z


© Silvia Lanzalone 2019