Il suono incausato, improvvisa-azione per clarinetto sospeso, clarinettista ed elettronica (2005)

Il suono incausato, improvvisa-azione per clarinetto sospeso, clarinettista ed elettronica (2005), è un brano in cui viene investigata la relazione tra l’esecutore ed il suo strumento al di fuori della consueta modalità di produzione del suono. Alcune riflessioni attorno al principio di causalità mi hanno stimolata a sperimentare un sistema per sganciare il clarinetto dalla tradizionale eccitazione della colonna d’aria prodotta dal clarinettista attraverso l’ancia. In questo brano il “suono incausato” non è l’effetto del sistema vibrazionale (clarinetto), ma la causa, l’atto per accedere alla sua esplorazione acustica.
L’incausato è, secondo l’aristotelismo medievale, il “primo motore immobile”, l’atto puro, causa prima del movimento che necessariamente ha dato origine al mondo ed alle sue sequenze causali. Il “suono incausato” è anche, nella cultura indiana, “Anâhata”, il quarto chakra, in cui risiede il suono primigenio.


Il suono incausato, improvise-action for suspended clarinet, clarinettist and electronics (2005)

Il suono incausato (The sound without cause) is a piece which investigates the relationship between the performer and his/her instrument in a way that goes beyond the usual production of sound. I was prompted by certain considerations about the principal of causality to try out a system that would release the clarinet from the traditional excitation of the air column produced by the clarinettist by means of the reed. In this piece the uncaused sound is not the result of the system of vibration (the clarinet), but the cause, the act that allows us to explore its acoustics.
The uncaused is, according to medieval Aristotelism, the “first immobile motor”, the pure act, the first cause of movement that of necessity gave rise to the world and its causal sequences. The uncaused sound is also, in Indian culture, “Anâhata”, the fourth chakra, the abode of primigenial sound.

 

Edizioni Suvini Zerboni, ESZ.12942 – 12943.

 

Durata da 10’ a 20’ circa

 

Esecuzioni / Performances

Musiche possibili - edizione 2005. Clarinetto sospeso Massimo Munari, Installazione e live electronics Silvia Lanzalone. Associazione culturale Musiche Possibili, Antica Sinagoga, Ivrea, 22.10.05.

XXVIII Stagione concertistica di Musica Verticale, Festival Scelsi, Progetto musica 2005, Concerto Improvvisa-Azione. Clarinetto sospeso Massimo Munari, Installazione e live electronics Silvia Lanzalone. Auditorium del Goethe Institut, Roma, 13.12.05.

Fastforward - 43° Festival di Nuova Consonanza, Premio Franco Evangelisti. Clarinetto sospeso Massimo Munari, Installazione e live electronics Silvia Lanzalone. Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, 16.12.2006.

Spaziaperti5. Concerto Voce solitaria. Clarinetto sospeso Massimo Munari, Installazione e live electronics Silvia Lanzalone. Accademia di Romania in Roma, 29.06.2007.

8th International Conference on New Interfaces for Musical Expression - NIME08. Clarinetto sospeso Massimo Munari, Installazione e live electronics Silvia Lanzalone. Cafè Garibaldi, via ai Quattro Canti di San Francesco 40, Genova, 06.06.2008.

Terra delle Risonanze, sviluppi, connessioni, interazioni, progetto a cura di Silvia Lanzalone e Luciano Mauro. Clarinetto sospeso Massimo Munari, Installazione e live electronics Silvia Lanzalone. Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e Associazione Seventh Degree dell’Università di Salerno, Complesso di Santa Sofia, Salerno, 17.05.2011.

 

Link

https://www.youtube.com/watch?v=P_T_f71MjF4
http://www.esz.it/it/cataloghi/musica-contemporanea/198-lanzalone-silvia
http://www.esz.it/en/catalogues/contemporary-music/10666-lanzalone-silvia


© Silvia Lanzalone 2019