Memoria Solis, installazione musicale adattiva ecosostenibile (2018)

La memoria è la capacità di contenere ogni categoria del tempo. 
Memoria Solis, sospesa tra la sua essenza di strumento ecosostenibile e quella di oggetto d’arte, annuncia al mondo una tesi di salvezza.
L’ipotesi di un futuro gravido di passato è la cifra escatologica dell’opera: custodire il passato per concepire il futuro.
Il sole, padre e fecondatore, trova dimora nell’artificio umano e all’uomo affida la sua memoria.
Siamo la nostra memoria. Siate la vostra memoria. 
(Imma Battista)

Memoria Solis è un’installazione musicale adattiva ecosostenibile che trasforma i propri suoni e sviluppa la propria forma musicale in relazione alla luce solare e alle ombre proiettate sulla superficie di un pannello fotovoltaico. La partitura musicale si rinnova tramite un insieme di regole compositive che adeguano timbri e articolazioni sonore alle caratteristiche della luce, secondo un criterio adattivo. 
La diffusione del suono avviene attraverso specifici attuatori che mettono in vibrazione direttamente la superficie del pannello fotovoltaico in modo da realizzare una propagazione uniforme nello spazio. 
Il sistema utilizza la luce solare sia per la produzione della musica, che per la produzione di energia elettrica, rendendo l’opera ecosostenibile.
(Silvia Lanzalone)

 
Idea e testo Imma Battista
Musica adattiva e sistema Silvia Lanzalone
Disegno e sviluppo visivo Emanuela Mentuccia
Voce Eleonora Claps

Opera prodotta per Terza Biennale di Arte Contemporanea di Salerno “Carta Bianca” 
Premio “Città della Scienza”


In collaborazione con
Conservatorio “G. Martucci” di Salerno
CRM-Centro Ricerche Musicali di Roma
Sigma Engineering S.r.l.

  

Esecuzioni / Performances

Terza Biennale di Arte Contemporanea di Salerno “Carta Bianca”, Voce Eleonora Claps, Coreografia Eleonora Santoro, Danzatore Pierpaolo Lara, Disegno Luci Emanuela Mentuccia, Live electronics e Regia del suono Silvia Lanzalone. Palazzo Fruscione, Salerno. 6 ottobre 2018.

 

Esposizioni

Terza Biennale di Arte Contemporanea di Salerno “Carta Bianca”, Palazzo Fruscione, Salerno. 6 ottobre - 18 novembre 2018. 

Città della Scienza - Fondazione Idis. Foyer della Sala Newton, Via Coroglio 57, Napoli. Opera in esposizione dal 30 novembre 2018.


© Silvia Lanzalone 2019