Terra delle Risonanze, installazione d’arte elettroacustica (2010)

 Terra delle Risonanze è un’installazione d’arte elettroacustica itinerante e modulare composta da un numero variabile di sculture sonore in terracotta concepite per i giardini ed ispirate alla cultura del luogo in cui vengono collocate. Le sculture e la musica sono appositamente studiate per integrarsi con la struttura architettonica, la vegetazione, e dialogare con i suoni naturali.
Le sculture sono realizzate dall’artista Debora Mondovì per creare una condizione unitaria ed un equilibrio armonico tra forma, suono e spazio; esse sono appositamente progettate insieme alla compositrice Silvia Lanzalone per risuonare in diverse regioni dello spettro sonoro tramite dispositivi elettroacustici. I suoni provengono direttamente dalle sculture di terracotta e la percezione della musica si rinnova in relazione al modo in cui il pubblico percepisce il tempo e lo spazio dell’opera e respira con essa.
Le opere sono il risultato di una ricerca che Terra&Bits - gruppoartelettroacustica sta compiendo da diversi anni, nell’intento di approfondire il rapporto tra tecnologia e materia attraverso una ricerca estetica rivolta all’integrazione dei linguaggi espressivi.
Il collegamento storico-culturale tra Giardino della Minerva di Salerno ed il Giardino di Linneo dell’Università di Uppsala e tra i due scienziati Matteo Silvatico e Carolus Linnaeus mette in luce importanti punti di contatto tra le due culture, di cui la musica e l’arte contemporanea sottolineano binomi e convergenze, come ad esempio il rapporto tra antico e moderno, tra scienza e arte, tra natura e cultura. Una prima versione dell’opera è stata realizzata per il Giardino della Minerva di Salerno e, prima di giungere alla tappa definitiva del Giardino di Linneo di Uppsala, si fermerà in altri giardini e luoghi espositivi che presentano punti di contatto con le tematiche coinvolte, arricchendosi e rinnovandosi ogni volta.
Terra delle Risonanze è anche un ampio progetto di scambio culturale tra Italia e Svezia a cura di Silvia Lanzalone e Luciano Mauro, sviluppato con numerose collaborazioni: Comune di Salerno, Giardino della Minerva di Salerno, Conservatorio Statale di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno, Associazione Seventh Degree, Federazione CEMAT, Nuova Consonanza di Roma, Linnéträdgärden di Uppsala, KMH - Kungliga Musikhögskolan, EMS - Elektronmusikstudion, KTH - Kungliga Tekniska Högskolan, Istituto Italiano di Cultura Carlo Maurilio Lerici di Stoccolma.


Terra delle Risonanze, art and music installation (2010)


Terra delle Risonanze (Earth of the Resonances) is an installation of electroacoustic art constituted by a varying number of sonorous sculptures of terracotta conceived to stay in the gardens and that draws own inspiration from the place where they are placed. The sculptures are designed to be integrated with the architectural structure and with the plants; the sounds are sent out directly from the sculptures and the music is realized to dialogue with the sounds of the nature. The shape of Deborah Mondovi's terracotta sculptures reflects the pursuit of a fine balance between solid and void, apertures and closures; music by Silvia Lanzalone creates continuity between visual perception and the perception of sound.
This artistic research is pursued by Terra&Bits - gruppoartelettroacustica for several years, to study the relation between technology and natural materials by means of expressive languages of contemporary art. Debora Mondovi's sculptures are designed to resonate various ranges of the acoustic spectrum, forming a hearing zone where each movement is in equilibrium with the expression of the music; compositions by Silvia Lanzalone principally focus on the exploration of timbre and matter in sound and are written in close collaboration with the artist to achieve perfect integration regarding beauty, concept and design.
The historical connections between Giardino della Minerva of Salerno and Linnéträdgärden of Uppsala University and between the two scientists Matteo Silvatico and Carolus Linnaeus show important points of contact among the two cultures. Music and contemporary art underline binomial and convergences, as for instance the relationship among ancient and modern, between science and art, between nature and culture. A first version of the work has been realized for the Garden of the Minerva of Salerno and, before coming to the Garden of Linneo of Uppsala, it is realized in other gardens and places that can introduce points of contact with the thematic involved, enriching and renewing itself every time.
Terra delle Risonanze is also an ample project of cultural exchange between Italy and Sweden edited by Silvia Lanzalone and Luciano Mauro, developed with numerous collaborations: Comune di Salerno, Giardino della Minerva di Salerno, Conservatorio Statale di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno, Associazione Seventh Degree, Federazione CEMAT, Nuova Consonanza di Roma, Linnéträdgärden di Uppsala, KMH - Kungliga Musikhögskolan, EMS - Elektronmusikstudion, KTH - Kungliga Tekniska Högskolan, Istituto Italiano di Cultura Carlo Maurilio Lerici di Stoccolma.


Durata illimitata


Esecuzioni / Performances

Terra delle Risonanze, evento-preludio, progetto a cura di Silvia Lanzalone e Luciano Mauro. Installazione d’arte elettroacustica. Opere scultoree in terracotta Debora Mondovì, Musica e installazione sonora Silvia Lanzalone. Sale espositive e Terrazza del Giardino della Minerva di Salerno. Conservatorio “G. Martucci” di Salerno, Giardino della Minerva di Salerno, 12-13.05.2010.

Le forme del suono. Musiche della contemporaneità, rassegna di musica contemporanea. Installazione d’arte elettroacustica. Opere scultoree in terracotta Debora Mondovì, Musica e installazione sonora Silvia Lanzalone. Conservatorio di Musica “O. Respighi” di Latina, 09-12.06.2010.

47° Festival di Nuova Consonanza. Romantik - anteprima. I concerti nella Comunità Montana dell’Aniene. Terra delle Risonanze, installazione d’arte elettroacustica e documentazione fotografica. Opere scultoree in terracotta Debora Mondovì, Musica e installazione sonora Silvia Lanzalone. Museo delle Culture “Villa Garibaldi”, Riofreddo, 04-29.09.2010.

47° Festival di Nuova Consonanza. Romantik - Festa d’Autunno 2010. Terra delle Risonanze, installazione d’arte elettroacustica, spazi performativi e documentazione fotografica. Opere scultoree in terracotta Debora Mondovì, Musica e installazione sonora Silvia Lanzalone. Accademia Americana, Roma, 07.11.2010.

Terra delle Risonanze, sviluppi, connessioni, interazioni, progetto a cura di Silvia Lanzalone e Luciano Mauro. Installazione d’arte elettroacustica. Opere scultoree in terracotta Debora Mondovì, Musica e installazione sonora Silvia Lanzalone. Conservatorio “G. Martucci” di Salerno e Associazione Seventh Degree dell’Università di Salerno, Complesso di Santa Sofia, Salerno, 15.05-12.06.2011.

Terra delle Risonanze – frammenti, laboratorio didattico con esposizione di opere in ceramica ed installazione d’arte elettroacustica. Progetto a cura di Debora Mondovì, installazioni a cura di Terra & Bits – gruppoartelettroacustica. Opere scultoree in terracotta Debora Mondovì, Musica e installazione sonora Silvia Lanzalone. Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette, via Nomentana 70, Roma. 11.10 - 20.11.2011.

Terra delle Risonanze, installazione dal 25.05.2013 al 23.06.2013. Museo Civico Archeologico di Tolfa, Laboratorio Boschivo Tolfa, Ass culturale Chirone, Polo Culturale di Tolfa, Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, Comune di Tolfa, Centro Studi Italo-Norvegese di Tolfa, Ambasciata di Finlandia, Centro finlandese di sviluppo e sostegno delle arti, Ministero norvegese degli Affari Esteri, Associazione norvegese di Arte ed Arti Applicate, FROM POTTERY TO PLASTIC, Ceramica, arte, tendenze Installazione: Silvia Lanzalone / Debora Mondovì, Terra delle Risonanze installazione d'arte elettroacustica per sculture risonanti (2010). Convegno: Silvia Lanzalone / Debora Mondovì, Terra delle Risonanze Descrizione tecnica ed artistica dell’opera, Convegno 25.05.2013


Link

https://www.youtube.com/watch?v=0mSC_8g58mg


© Silvia Lanzalone 2019